Escursioni nei Boschi della Difesa di Pescasseroli.

Escursioni nei Boschi della Difesa di Pescasseroli

DIFFICOLTA’: Turistico (Medio-Facile).

DISLIVELLO: 300 metri tra andata e ritorno.

LUNGHEZZA: circa 10 Km.

PARTENZA in AUTUNNO-INVERNO: ore 11:30 circa. – PARTENZA in ESTATE: ore 15:30 circa.

RIENTRO in AUTUNNO-INVERNO ore 15:30 circa. – RIENTRO in ESTATE ore 19:30 circa.

COSA PORTARE: Scarpe da trekking, pantaloni lunghi da escursione, zaino comodo per portare: una borraccia d’acqua, oppure un thermos per una bevanda calda, felpa, giacca a vento, cappello e guanti caldi (nelle stagioni fresche), macchina fotografica, binocolo e se abituati, bastoncini da trekking.

INFORMAZIONI: Le escursioni possono essere prenotate almeno con un giorno di anticipo; ma se ci pensate all’ultimo momento, provate lo stesso a chiamare, se stiamo uscendo saremo lieti di portarvi con noi. Numero minimo di partecipanti 2. Tutte le escursioni sono curate da Guide Ambientali Escursionistiche iscritte all’Associazione Italiana delle Guide Ambientali Escursionistiche AIGAE. Costo della passeggiata 15 euro a persona. Sconti per Famiglie. (escluso l’eventuale pranzo al sacco)

PRENOTAZIONI: Antonio 328 1868100 – Alessandra 347 0056327 – Whatsapp 324 7771811 – Email: percorsiselvaggi@gmail.com

Le escursioni nei Boschi della Difesa di Pescasseroli sono tra le passeggiate più belle e piacevoli che si possono fare nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Adatte a tutti,  principianti ,famiglie con bambini e camminatori esperti. Il nome di del luogo, ossia Difesa, deriva dal fatto che in passato, ai tempi delle grandi transumanze, i pascoli che si trovano in questa zona, venivano lasciati ad uso esclusivo dei residenti e quindi Difesi dalle pecore che a metà primavera arrivavano dalla Puglia. Il percorso si snoda tra faggi secolari e praterie di montagna, dove cavalli e vacche durante la primavera, l’estate e l’autunno pascolano indisturbati. Camminare lungo questi sentieri ricchi di storia e pieni di vita, ci aiuta a ritrovare il nostro equilibrio interiore. Guardando con attenzione è possibile trovare le tracce lasciate dagli animali selvaggi che popolano queste foreste. Orsi, lupi, cervi caprioli, volpi, poiane insieme a tantissimi altri frequentano abitualmente la zona e con un po di fortuna è possibile anche incontrarli.

Torna su