Escursione al Coppo della Polinella di Pescasseroli

Escursione al Coppo della Polinella di Pescasseroli

DIFFICOLTA’: Escursionistico (Medio-Facile).

DISLIVELLO: 800 metri tra andata e ritorno.

LUNGHEZZA: circa 10 Km.

PARTENZA in AUTUNNO-INVERNO: ore 11:30 circa. – PARTENZA in ESTATE: ore 15:30 circa.

RIENTRO in AUTUNNO-INVERNO ore 15:30 circa. – RIENTRO in ESTATE ore 19:30 circa.

COSA PORTARE: Innanzitutto Scarpe da Trekking. Poi Pantaloni lunghi da escursione. Zaino comodo per portare: una borraccia d’acqua, oppure un thermos per una bevanda calda, felpa, giacca a vento, cappello e guanti caldi (nelle stagioni fresche). Infine macchina fotografica e binocolo.  Se abituati si possono portare anche i bastoncini da trekking.

INFORMAZIONI: Le escursioni possono essere prenotate almeno con un giorno di anticipo. Ma se ci pensate all’ultimo momento, provate lo stesso a chiamare. Se stiamo uscendo saremo lieti di portarvi con noi. Numero minimo di partecipanti 2. Tutte le escursioni sono curate da Guide Ambientali Escursionistiche. Iscritte all’Associazione Italiana delle Guide Ambientali Escursionistiche AIGAE. Costo della passeggiata 15 euro a persona. Sconti per Famiglie. (escluso l’eventuale pranzo al sacco)

PRENOTAZIONI: Antonio 328 1868100 – Alessandra 347 0056327 – Whatsapp 324 7771811 – Email: percorsiselvaggi@gmail.com

Escursione al Coppo della Polinella di Pescasseroli

L’escursione al Coppo della Polinella di Pescasseroli è senza dubbio, tra le passeggiate facili, la più selvaggia del Parco Nazionale d’Abruzzo. Nel nostro lessico, con la parola Coppo si intende una radura più o meno vasta che si trova in mezzo ai boschi.  Per accedere al sentiero partendo da Pescasseroli, bisogna fare un breve spostamento in auto di circa 5 km. Questa zona è poco frequentata, quindi si può camminare in totale silenzio, lontano dagli schiamazzi delle grandi folle. L’escursione comincia subito dentro una folta faggeta e dopo un breve tratto in salita, il sentiero si adagia dolcemente nel letto di un vallone, circondato da rocce e splendidi faggi. Dopo circa un’ora di cammino, il sentiero sbuca su una carrareccia chiusa al traffico che conduce al Coppo Della Polinella a circa 1600 metri di altitudine. La radura presenta un colpo d’occhio spettacolare, si tratta di verdeggianti prati incastonati da alte montagne. La flora presente è molto variegata. Anche la presenza di animali selvaggi è molto sentita, soprattutto quella dell’Orso Bruno Marsicano e del Lupo Appenninico. Lasciato il Coppo, il percorso continua dolcemente lungo il fianco del Monte Palombo  fino a sbucare su una vasta prateria dalla quale si può ammirare il panorama sulle alte vallate dei fiumi Sangro e Giovenco. Da qui una rapida discesa ci riporterà al punto di partenza. 

Torna su