mercoledì 9 novembre 2016

Escursione al Monte Amaro di Val Fondillo

L'ascesa al Monte Amaro nella splendida Val Fondillo rappresenta sicuramente una delle passeggiate più impegnative tra tutte quelle che si possono effettuare nel nostro Parco. Il Monte Amaro è alto 1865 metri sul livello del mare, non è altissimo, ma come si dice, il nome porta la virtù! Infatti tutto il dislivello di circa 800 metri si affronta in pochi chilometri.


 Monte Amaro
Il Monte Amaro visto da Pescasseroli

La salita è costante e per affrontarla occorre un minimo di preparazione fisica, ma una volta in cima, tutti gli sforzi vengono ripagati dal panorama e dalla vista dei camosci.

Monte Amaro è uno dei posti dove è sopravvissuto il Camoscio d'Abruzzo, specie endemica del nostro Parco, del quale fortunatamente si è cominciata la protezione già prima della nascita del Parco.
Uno dei periodi migliori per ammirare i Camosci è senza dubbio l'autunno - inizio inverno.


 cresta Monte Amaro
Cresta di Monte Amaro ad inizio Inverno

 In questo periodo i Camosci hanno il manto più bello. Dopo la stagione estiva, durante la quale si sono alimentati bene ed hanno ripreso le forze,ora sono pronti per affrontare il duro inverno tra le rocce in alta quota.


Camoscio piccolo
Una mamma che riposa col suo piccolo

Il folto pelo li proteggerà dalle intemperie e dal rigido inverno che li attende.

Camoscio col manto invernale
Famiglia di Camosci su roccia col pelo invernale

UN PO DI STORIA

Nel 1921 il 21 di ottobre, la Federazione Pro Montibus et Silvys, su iniziativa di Erminio Sipari prese in affitto dal comune di Opi la zona di Costa Camosciara in Val Fondillo ed il 25 novembre dello stesso anno è stato costituito a Roma l'Ente Autonomo del Parco Nazionale d'Abruzzo. L'anno successivo, il 9 settembre 1922 a Pescasseroli si è tenuta l'inaugurazione in forma privata del Parco con una solenne cerimonia presieduta da Erminio Sipari  e con la partecipazione di numerose autorità e di un folto pubblico.

Il Parco Nazionale d'Abruzzo è, dunque, il primo Parco Italiano, benché istituito in forma privata. La sua istituzione da parte dello stato è avvenuta con regio decreto n°257 dell'11 gennaio 1923.
Detto questo,possiamo affermare che il primo embrione del Parco d'Abruzzo è rappresentato dal Monte Amaro!

2 commenti:

  1. L'estate scorsa abbiamo fatto l'escursione al Monte Amaro con Antonio. È stata un'esperienza unica sia per la vista, una volta arrivati in cima, che per la simpatica e curiosa presenza dei camosci. Antonio è stato una guida attenta e come sempre una fonte inesauribile di informazioni e notizie sul Parco. Grazie! E speriamo di ricominciare l'anno prossimo.

    RispondiElimina
  2. Ciao Irma :-)
    é stata una vera gioia accompagnarvi sul Monte Amaro, siete degli ottimi scalatori, quasi come i Camosci! Vi aspettiamo la prossima estate per scalare nuove montagne ed avvistare altri Animali Selvaggi!
    Un abbraccio :-)
    Alessandra & Antonio

    RispondiElimina

Ci farebbe molto piacere ricevere un vostro commento; è facilissimo!

Se non avete un profilo tra quelli elencati, potete commentare in forma anonima e magari firmarvi alla fine col vostro nome, con la vostre iniziali oppure con uno pseudonimo. In questi casi, mandateci un messaggio per farci sapere chi siete, così possiamo rispondere :-)

Potete raccontare la vostra esperienza, oppure chiederci maggiori informazioni :-)

I Colli dell'Oro

Una  passeggiata  molto carina da fare a Pescasseroli  è quella sui  Colli dell'Oro , due piccole collline poste sul versante ovest del ...